Articolo

lunedì 13 febbraio 2012  

Tu sei qui: Home » Blog » giovedì 15 settembre 2011 Conferenza stampa di Simionato

Calendario
ottobre: 2017
L M M G V S D
« lug    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

giovedì 15 settembre 2011 Conferenza stampa di Simionato

STRADE. DABBENAGGINE, PRESSAPPOCHISMO, CIALTRONERIA?
di Luigi Scardigli

Dabbenaggine, pressappochismo, cialtroneria? “Di tutto un po’, senza stabilire percentuali tassonomiche”.
Lo sostiene Daniela Simionato, capogruppo Lega Nord di Pistoia, a proposito di questo consiglio comunale e lo ha ribadito stamani, nella sede del suo partito, in una conferenza stampa indetta per porre all’attenzione della cittadinanza il rifacimento del manto stradale di alcune vie del centro storico pistoiese.
“Il manto stradale di via Roma e strade adiacenti sottoposte a recente smantellamento – ha spiegato la tenace leghista trevigiana – fa parte di quelle strutture che sono sotto la tutela e la protezione delle belle arti, visto che anche Montaigne, nel lontano ’600, apostrofava, con lode e plauso, le vie di percorribilità della città. Bene, si è iniziato a lavorare su questo lastricato dopo che una decina di anni fa, scarsa, si era già provveduto a parziale ammodernamento per togliere i marciapiedi e fissare i lampioni. Questo nuovo intervento ̶ che sembra aver avuto il placet della Sopraintendenza, poi no, poi non ce n’era bisogno, in un’altalena di concessioni e omissioni poco edificanti –, oltre che non essercene alcun bisogno, credo che non possa che svilire l’importanza storica e artistica di quelle pietre che non sono state dismesse per essere mandate a restauro a Fiorenzuola, ma mal tolte e irrimediabilmente deteriorate: lo si capisce dalle bolle di spedizione del materiale e da quelle di ritorno, con una sequenza cronologica letteralmente astrusa, visto che la prima è datata antecedentemente all’inizio dei lavori. Certo, i soldi per questo intervento fanno parte di uno stanziamento di 1 milione e 600mila euro che la Regione Toscana ha ottenuto dalla Comunità Europea e che è stato impiegato anche per soddisfare altre esigenze urbanistiche, ma i soldi destinati a rovinare, per sempre, il prestigioso e sublime lastricato di alcune strade del centro storico potevano essere utilizzati per non farne marcire altre lontano dalle mura, o destinati ad altri interventi semplicemente inderogabili”.

Pubblicato in: Blog | Rassegna stampa | Nessun commento »

Lascia un commento

Devi accedere all'area riservata per lasciare commenti.


venerdì 20 ottobre 2017

Aggiornamenti in tempo reale (RSS) | Assistenza tecnica | Realizzazioni ilmente